Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

TOP STORIES ITALIA : Fondazione, salvare Mps? Serve cooperazione tra banche

“; myDivPubContent.style.marginLeft = ‘-420px’; myTabPP.width = “700px”; myDivPubBg.style.width = ‘100%’; myDivPubBg.style.height = ‘100%’; myDivPubBg.style.backgroundColor = ‘#6b6b6b’; myDivPubBg.style.display=’block’; myDivPubInter.style.top = (AvH/2)+’px’; myDivPubInter.style.display=’block’; document.getElementById(“divpopup”).style.display = “block”; } function closeDiscover_pdf() { var myDivPubBg = document.getElementById(‘dPubBg’); var myDivPubInter = document.getElementById(‘dPubInter’); var myDivPubContent = document.getElementById(‘dPubBgC’); var myDivPubContent2 = document.getElementById(‘dPubBgC2_pdf’); myDivPubContent.innerHTML = myDivPubContent2.innerHTML; myDivPubContent.style.marginLeft = ‘-400px’; myDivPubBg.style.width = ‘0%’; myDivPubBg.style.height = ‘0%’; myDivPubBg.style.display=’none’; myDivPubInter.style.display=’none’; myDivPubContent2.style.display = “none”; document.getElementById(‘divpopup’).style.display = “none”; document.getElementById(‘divpopup’).innerHTML = “”; } ]]> fermer

Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana – 16/11 17:35:34
11.506 EUR   -1.24%

‘); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:gt(10)’).hide(); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:nth-child(11)’).click(function() { $(this).remove(); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr’).show(); }); } } }); “; if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width


Le migliori opportunità. Tutti i mercati. Ogni mese. A portata di click Scopri &nbsp “; $(function(){ $.each($(“.autopromo”),function(index,elmnt){ $(elmnt).css(“display”,””); $(elmnt).html(sHTMLAutopromo); }); if(window.screen.width

MILANO (MF-DJ)–“Nessuno in questo Paese credo si sia stracciato le vesti per il mancato accordo” tra il Mef “e Unicredit. E la fondazione” la vede “nella stessa prospettiva. Che succede ora? Non credo sia il caso di ripetere il percorso fatto con Unicredit ovvero andare a cercare un altro cavaliere bianco privato visto che l’elemento di rottura è stata la valutazione. Vedo difficile che un altro soggetto privato accontenti le richieste del venditore che è il Mef. A meno che non si palesi un investitore estero, straniero”.

Lo ha affermato il presidente di Fondazione Mps, Carlo Rossi,

rispondendo a una domanda in occasione della presentazione del Documento

Programmatico Previsionale (DPP) 2022.

Rossi ha spiegato che è difficile che la fondazione in futuro assuma un

ruolo diverso da quello che ha oggi per la banca, di cui detiene lo

0,003%. E ha aggiunto che nella messa in sicurezza della banca oggi serve

una buona dose di fantasia. “Credo che ora sia necessario uno sforzo di

fantasia sul futuro della banca; non mi sento di dire che è imminente”

l’arrivo di “un nuovo soggetto al posto di Unicredit. La fantasia per

certi versi non ha limiti”.

Il presidente dell’ente ha lanciato quindi una proposta. “La

cooperazione tra banche sarebbe un bel segnale se si avverasse. Non so se

ci sono le condizioni. Il solidarismo nel mondo economico occidentale mi

pare molto indietro. Ci sono mille difficoltá, ci sono gli impegni presi

con gli organismi europei. Va riconosciuto che il tentativo con Unicredit

è stato serio non di facciata, semplicemente non c’è stato un punto di

incontro”.

Va ricordato che è stato raggiunto un accordo tra la banca e la

Fondazione in ordine alle richieste stragiudiziali riferite, in sintesi,

all’acquisizione di Banca Antonveneta, all’aumento di capitale 2011 e agli aumenti di capitale 2014-2015.

Per effetto dell’intesa la Fondazione ha ottenuto, tra l’altro, il

pagamento di 150 milioni di euro e impegni sulla valorizzazione del

patrimonio artistico della banca.

L’accordo ha consentito alla banca di ridurre le richieste risarcitorie

per un ammontare pari a 3,8 miliardi, offrendo un contributo rilevante

alla soluzione del principale elemento di incertezza che grava sul

bilancio.

“La Fondazione ha sottoscritto l’accordo guardando alle cause in una prospettiva” favorevole “alla banca. Credo che questo accordo abbia dato una mano alla banca”, ha detto ancora il presidente.

“Con gli accordi raggiunti con B.Mps la fondazione Mps ha una prelazione per la valorizzazione del patrimonio culturale della banca: ci adopereremo al massimo per far valere i diritti acquisiti. C’è un tema importante di funzione sociale delle istituzioni culturali nel territorio. Quella del patrimonio artistico è un’enorme sfida, importante per il territorio italiano e senese”, ha affermato il direttore generale della Fondazione Mps, Marco Forte.

Venendo al documento programmatico la fondazione prevede erogazioni per

5,5 milioni di euro per le attivitá del 2022 con possibilitá di

incrementarle su progetti di natura pluriennale.

Il documento strategico si inserisce nel percorso denominato “Siena

2030″, attivato fin dal 2019, e basato su un metodo partecipativo

condiviso con i diversi attori territoriali, per promuovere una

riflessione collettiva di medio termine sul futuro del territorio senese

guidata dalle analisi dei dati disponibili.

Permane al centro il tema della sostenibilitá declinata nelle varie

dimensioni (ambientale ma anche sociale ed economica).

“Si nota una grande continuitá del lavoro della fondazione tra vecchia

e nuova deputazione”, ha notato il presidente della Fondazione Mps Carlo

Rossi.

Si lavorerá a un modello partecipativo anche nella prospettiva di

favorire l’accesso alle risorse previste nel Piano Nazionale di Ripartenza e Resilienza (Pnrr). “Il Pnrr è un’occasione unica per il nostro territorio”, ha affermato il d.g. Della fondazione Marco Forte.

Le attivitá programmatiche si svilupperanno in tre macro-aree e ambiti

di specializzazione quali: Arte e cultura (per promuovere la gestione

sostenibile i beni e iniziative culturali come leva di sviluppo);

Sicurezza sociale e benessere (per la promozione dell’autonomia e

benessere della persona); Ricerca e sviluppo territoriale (promuovere

l’occupabilitá e l’occupazione qualificata; valorizzazione dell’economia

della conoscenza e dell’innovazione).

L’attivitá istituzionale si concentrerá, principalmente nella

provincia di Siena, e sará adottato, quanto piú possibile, un approccio

innovativo e intersettoriale che privilegi partenariati, alleanze locali,

nazionali e internazionali in grado di attrarre risorse esterne.

cce

claudia.cervini@mfdowjones.it

MF-DJ NEWS

0218:00 nov 2021

(END) Dow Jones Newswires

November 02, 2021 13:02 ET (17:02 GMT)

“; var LChart = $(‘#LChart’); LChart.detach() .insertAfter(this) .css(“left”, x_offset) .html(img).css(“display”, “block”); $(this_).on(‘mouseout’, function() { $(‘#LChart’).css(“display”, “none”); $(this_).off( “mouseout”); }); }); ]]> 10) { $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:nth-child(10)’).after(‘

Più Risultati]]>
Tutte le notizie su UNICREDIT S.P.A.
Raccomandazione degli analisti su UNICREDIT S.P.A.
Fatturato 2021 17 748 M 20 088 M
Risultato netto 2021 3 562 M 4 032 M
Indebitamento netto 2021 – – –
P/E ratio 2021 7,67x
Rendimento 2021 4,39%
Capitalizzazione 25 934 M 29 626 M
Capi. / Fatturato 2021 1,46x
Capi. / Fatturato 2022 1,47x
N. di dipendenti 82 107
Flottante 88,7%
Grafico UNICREDIT S.P.A.
Durata : Auto.2 3 6 9 1 anno2 anni5 anni10 anniMax. Periodo : GiornoSettimana
UniCredit S.p.A.: grafico analisi tecnica UniCredit S.p.A. | MarketScreener

Trend analisi tecnica UNICREDIT S.P.A.

Breve Termine Medio Termine Lungo Termine
Trend Ribassista Rialzista Rialzista

Evoluzione del Conto di Risultati

Si prega di attivare JavaScript nelle preferenze del browser per utilizzare la grafica dinamica.

Vendita

Acquisto

Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 25
Ultimo prezzo di chiusura 11,65 €
Prezzo obiettivo medio 13,27 €
Differenza / Target Medio 13,9%
Si prega di attivare JavaScript nelle preferenze del browser per utilizzare la grafica dinamica.

Dirigenti e Amministratori


Source
“https://it.marketscreener.com/quotazioni/azione/UNICREDIT-S-P-A-33364083/attualita/TOP-STORIES-ITALIA-Fondazione-salvare-Mps-Serve-cooperazione-tra-banche-36871145/” Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui