Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

TOP STORIES ITALIA: Angeloni; per Mps operazione di sistema, a tempo e condivisa

“; myDivPubContent.style.marginLeft = ‘-420px’; myTabPP.width = “700px”; myDivPubBg.style.width = ‘100%’; myDivPubBg.style.height = ‘100%’; myDivPubBg.style.backgroundColor = ‘#6b6b6b’; myDivPubBg.style.display=’block’; myDivPubInter.style.top = (AvH/2)+’px’; myDivPubInter.style.display=’block’; document.getElementById(“divpopup”).style.display = “block”; } function closeDiscover_pdf() { var myDivPubBg = document.getElementById(‘dPubBg’); var myDivPubInter = document.getElementById(‘dPubInter’); var myDivPubContent = document.getElementById(‘dPubBgC’); var myDivPubContent2 = document.getElementById(‘dPubBgC2_pdf’); myDivPubContent.innerHTML = myDivPubContent2.innerHTML; myDivPubContent.style.marginLeft = ‘-400px’; myDivPubBg.style.width = ‘0%’; myDivPubBg.style.height = ‘0%’; myDivPubBg.style.display=’none’; myDivPubInter.style.display=’none’; myDivPubContent2.style.display = “none”; document.getElementById(‘divpopup’).style.display = “none”; document.getElementById(‘divpopup’).innerHTML = “”; } ]]> fermer

Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana – 12/11 17:38:13
1.911 EUR   -0.65%

‘); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:gt(10)’).hide(); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:nth-child(11)’).click(function() { $(this).remove(); $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr’).show(); }); } } }); “; if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width0) { if(window.screen.width


Le migliori opportunità. Tutti i mercati. Ogni mese. A portata di click Scopri &nbsp “; $(function(){ $.each($(“.autopromo”),function(index,elmnt){ $(elmnt).css(“display”,””); $(elmnt).html(sHTMLAutopromo); }); if(window.screen.width

ROMA (MF-DJ)–Una operazione di sistema, a tempo e condivisa, per dare un futuro a Banca Mps: e’ questa la proposta lanciata dall’economista Ignazio Angeloni, ex membro del Consiglio di Vigilanza della Bce, sul Sole 24 Ore.

“La notizia che il Ministero dell’Economia aveva abbandonato il negoziato sulla cessione della propria quota in Mps a UniCredit è stata accolta dai principali osservatori con serenitá, quasi con sollievo. Lo Stato italiano potrá ora dedicarsi con calma, una volta ottenuto un allungamento del termine dalla Commissione europea, a individuare una nuova soluzione a condizioni di mercato”, osserva.

Ci sono “due ipotesi che non sembrano perseguibili, ma che purtroppo si sentono ventilare. La prima è quella di sostituire, al lato opposto del tavolo negoziale, UniCredit con un’altra banca italiana: Banco Bpm a Bper, quest’ultima con il suo principale azionista, il gruppo Unipol; ma le considerazioni valgono anche per altre potenzialmente interessate. Nessuna di esse ha la forza sufficiente, finanziaria e organizzativa, per gestire da sola la mole di problemi che l’assorbimento di una banca delle dimensioni e nelle condizioni di Mps comporterebbe. Sarebbe un’operazione ad alto rischio, dal punto di vista prudenziale e sistemico. Il soggetto risultante non darebbe sufficienti garanzie di soliditá e sostenibilitá nel tempo. E in ogni caso, le condizioni per il Tesoro non sarebbero migliori di quelle che esso ha rifiutato a UniCredit”, osserva.

“L’altra opzione oltremodo dubbia è la cosiddetta strategia standalone (stare in piedi da soli, in mano pubblica, almeno per un certo tempo). A parte il fatto che l’antitrust europea chiederá la privatizzazione in tempi non lunghi, dal punto di vista prudenziale questa opzione è stata giá bocciata dalla Bce. La vigilanza europea imporrebbe condizioni in termini di ricapitalizzazione, pulizia degli attivi, abbattimento dei costi e non solo, particolarmente onerose”, sottolinea.

Secondo Angeloni, “una via percorribile è quella di coinvolgere una grande banca dell’eurozona. Due di essi sono giá presenti in Italia e

finora non hanno dato cattiva prova nel gestire realtá bancarie nel

nostro Paese: Cariparma (nel gruppo Crèdit Agricole insieme ad altre banche minori) vanta indicatori accettabili rispetto alla media del sistema, e Bnl (gruppo Bnp Paribas) appare oggi per lo meno stabilizzata, dopo essersi trovata in condizioni assai precarie prima dell’acquisizione avvenuta 15 anni fa. Esistono però diverse controindicazioni a un’ipotesi di questo genere”, perchè “un’acquisizione transalpina potrebbe comportare un danno reputazionale per il Paese, se fosse vista, non inverosimilmente, come un segno della sua incapacitá e rinuncia a risolvere un problema al cuore del nostro sistema del credito, dopo anni di tentativi andati a vuoto”.

Angeloni propone quindi “una soluzione italiana”: tanto meglio se fosse un’operazione di sistema, attuata di concerto fra il settore privato e quello pubblico. “Le principali banche italiane (diciamo almeno una decina, senza che nessuna si tiri indietro) potrebbero rilevare la quota pubblica della banca senese tramite una joint venture le cui quote rifletterebbero le caratteristiche dimensionali dei partecipanti e le loro esposizioni verso Mps. L’operazione avrebbe una durata dichiaratamente limitata, senza però un limite temporale rigido, per arrivare a una collocazione sul mercato o alla fusione con altro soggetto entro alcuni anni. B.Mps verrebbe preventivamente ristrutturata, portando gli indicatori di costo, ricavo e qualitá degli attivi sopra il livello medio del sistema Italia. Il settore pubblico ne sopporterebbe i costi, peraltro giá insiti nell’attuale situazione. Risparmierebbe però la ricapitalizzazione, e verosimilmente anche parte dei costi di ristrutturazione se parti del business venissero rilevate da alcuni partecipanti. Il risultato sarebbe un Mps piú piccolo, ma sostenibile economicamente e con una solida struttura di capitale”, conclude.

pev

(END) Dow Jones Newswires

November 02, 2021 06:01 ET (10:01 GMT)

“; var LChart = $(‘#LChart’); LChart.detach() .insertAfter(this) .css(“left”, x_offset) .html(img).css(“display”, “block”); $(this_).on(‘mouseout’, function() { $(‘#LChart’).css(“display”, “none”); $(this_).off( “mouseout”); }); }); ]]> 10) { $(‘#TABLEARTICLE’).find(‘tr:nth-child(10)’).after(‘

Più Risultati]]>
Tutte le notizie su BPER BANCA S.P.A.
Fatturato 2021 3 335 M 3 816 M
Risultato netto 2021 539 M 617 M
Indebitamento netto 2021 – – –
P/E ratio 2021 5,07x
Rendimento 2021 3,32%
Capitalizzazione 2 700 M 3 091 M
Capi. / Fatturato 2021 0,81x
Capi. / Fatturato 2022 0,79x
N. di dipendenti 18 076
Flottante 70,3%
Grafico BPER BANCA S.P.A.
Durata : Auto.2 3 6 9 1 anno2 anni5 anni10 anniMax. Periodo : GiornoSettimana
BPER Banca S.p.A.: grafico analisi tecnica BPER Banca S.p.A. | MarketScreener

Trend analisi tecnica BPER BANCA S.P.A.

Breve Termine Medio Termine Lungo Termine
Trend Ribassista Neutrale Rialzista

Evoluzione del Conto di Risultati

Si prega di attivare JavaScript nelle preferenze del browser per utilizzare la grafica dinamica.

Vendita

Acquisto

Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 13
Ultimo prezzo di chiusura 1,91 €
Prezzo obiettivo medio 2,42 €
Differenza / Target Medio 26,4%
Si prega di attivare JavaScript nelle preferenze del browser per utilizzare la grafica dinamica.

Dirigenti e Amministratori


Source
“https://it.marketscreener.com/quotazioni/azione/BPER-BANCA-S-P-A-76152/attualita/TOP-STORIES-ITALIA-Angeloni-per-Mps-operazione-di-sistema-a-tempo-e-condivisa-36865320/?countview=0” Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui